Poste Italiane Postepay Standard

Carta prepagata Poste Italiane Postepay Standard

Postepay Standard: i suoi costi

I principali costi della carta PostePay Standard sono:

  • Emissione: 10€
  • Ricarica: 1€ o 2€ esclusivamente se la ricarica viene effettuata presso le una tabaccheria
  • Prelievo: 1€, 1.75€, 5€

Se il prelievo viene effettuato da Ufficio PT, o da ATM di Poste Italiane il costo è di 1€. Se effettuato da ATM VISA/VISA Electron – Italia e paesi Euro il costo è di 1.75€ mentre se viene effettuato da ATM VISA/VISA Electron – paesi non Euro il costo per prelevare è di 5€.

  • Rimborso-Estinzione della Carta: 1€
  • Sostituzione della Carta: 5€

PostePay all’Estero

Postepay è la carta di Poste Italiane più conosciuta ed estremamente diffusa, valida anche all’estero grazie al Circuito Visa Electron nel quale rientra.

All’estero si possono effettuare pagamenti e prelievi tramite POS che hanno specifiche commissioni sopra riportate. I costi all’estero sono piuttosto alti, ecco perché spesso i prelievi vengono accorpati da coloro che si trovano magari in un paese UE o Extra UE in unica soluzione da ritirare tutta assieme. Questa però è probabilmente l’unica problematica connessa a questa Carta.

PostePay Standard: Come Ricaricarla

Per ricaricare questa carta ci si può rivolgere a qualunque Ufficio Postale, oppure effettuare la ricarica tramite App BancoPosta o tramite il sito PostePay.

La ricarica della Carta PostePay Standard può essere effettuata anche tramite Lottomatica, ma in questo caso chi detiene la carta deve fornire il suo codice fiscale a colui che effettua la ricarica. O infine presso una tabaccheria al costo di 2€ per ricarica.

Come verificare il saldo della PostePay

Il saldo della Prepagata Ricaricabile PostePay Standard può essere effettuato tramite ATM BancoPosta, attraverso il sito postepay.it oppure recandosi all’ ufficio postale più vicino. In qualsiasi ufficio postale è possibile richiedere Saldo e Lista Movimenti.

Operazioni consentite con la PostePay Standard

A seguire un elenco dell’operatività di questa Prepagata di Poste Italiane così nota e diffusa:

  • Prelievi da ATM Banco Posta e presso gli Uffici Postali
  • Prelievo dagli ATM bancari che hanno il marchio Visa e Visa Electron, italiani e esteri
  • Pagamenti in Italia e all’estero in tutti gli esercizi convenzionati al Circuito Visa e Visa Electron
  • Pagamento bollettini, F24, ricariche da smartphone e cellulari
  • Consultazione saldo Carta e Lista Movimenti (tramite App e presso gli Uffici Postali)
  • Controllo e gestione pagamenti tramite smartphone
  • Ricarica ricorrente da attivare presso gli Uffici Postali
  • Servizio SIMply BancoPosta per controllare il saldo della Carta
  • Utilizzo dei servizi TIM Automatica e BancoTim (su richiesta attivazione da effettuarsi presso gli ATM Postamat)
  • Utilizzo servizi Online dei siti Poste Italiane e PostePay
  • Adesione al Sistema Sicurezza web
  • Effettuare acquisti online in tutti i siti che accettano carte Visa con autorizzazione online
  • Ricezione dei pagamenti effettuati attraverso PayPal, si possono infatti trasferire i soldi da quest’ultima verso la PostePay collegata al conto PayPal o prelevando dal Saldo PostePay per pagare tramite account PayPal
  • Pagamento pedaggi autostradali in Italia

Limiti della carta

Il Plafond massimo di questa Postepay è di 3.000€ e il limite giornaliero di prelievo è di 250€, mentre illimitato è il prelievo da ATM BancoPoste su base mensile.

Come richiedere la Postepay Standard

Questa carta Prepagata può essere richiesta presso qualunque ufficio postale e non necessita di un Conto Corrente per essere richiesta. Per poter richiedere questa Prepagata occorre recarsi presso un qualunque Ufficio Postale portando con se un documento d’identità valido ed il codice fiscale.

La Carta Prepagata Postepay Standard è molto nota ed è ricaricabile e disponibile anche per i minori attraverso la formula “Junior”.

Postepay scaduta? Ecco come rinnovarla

Potete rinnovare la vostra prepagata PostePay in pochi minuti, chiamando il numero verde di Poste Italiane al 800 00 33 22, e seguendo le indicazioni della voce registrata. Vi ricordiamo che il rinnovo della carta PostePay è possibile effettuarlo solo se è scaduta da meno di 12 mesi, oppure se è in scadenza entro i prossimi 2 mesi.

Cosa fare in caso di furto o smarrimento della Postepay

In questi casi bisogna effettuare una denuncia presso i Carabinieri e poi, presentando il foglio della stessa, recarsi all’ufficio postale per bloccare la carta.

In alternativa è possibile bloccare la carta Postepay Standard chiamando il numero verde di Poste Italiane e seguendo le indicazioni della voce automatica. Ecco i numeri attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7:

  • 800 90.21.22 (dall’Italia)
  • +39 049.2100.149 (dall’estero)

Opinioni finali

La Carta Prepagata Ricaricabile di Poste Italiane, è la prima di una lunga serie. Oggi BancoPosta annovera molte e diverse prepagate sia del Circuito Mastercard sia del Circuito Visa, quindi impiegabili anche all’estero. Un limite di questa carta Postepay Standard è quello del Plafond ma per il resto possiamo considerarla come una prepagata molto pratica, comoda e con costi nella media (a parte quelli di prelievo dai paesi Extra UE).

Voto: 7,5/10

Riepilogo costi Postepay Standard:

Costo rilascio carta:10€
Canone annuo:0€
Costo ricarica:2€
Costo prelievo:1€
Costo prelievo extra UE:5€
Costo pagamento POS:0€
Voto:7,5

2 commenti su “Postepay Standard

  1. Una delle grosse lacune è che per gli acquisti on line non è sufficientemente sicura in quanto non esiste modo di confermare il prelievo tramite app o sms così mi è capitato più volte di essere vittima di microprelievi mai autorizzati per i quali le procedure di recupero fanno si che convenga desistere perché in fondo il gioco non vale la candela

Lascia un commento

*

Accetto